Regolamento – 2015

  1. Iscrizione all’Associazione FabLab Napoli

    1. quota associativa: la quota è fissata come da statuto ad € 50,00 per anno solare e va convertita in crediti nella misura del 50% (aumentato al 75% per gli studenti); la quota associativa non è in alcun modo un pagamento all’Associazione, bensì un contributo alla parte economica e amministrativa dell’associazione stessa. il suo versamento nelle casse dell’associazione verrà utilizzato per pagare parte dell’assicurazione individuale, partecipazione in progetti comuni e spese varie;

    2. metodo di pagamento: l’unico metodo di pagamento accettato è il trasferimento con paypal o con bonifico

    3. crediti: vedi il punto 2.

    4. esclusione dall’associazione: la mancata osservazione dello statuto e del regolamento comporteranno una temporanea sospensione da qualsiasi attività del laboratorio su segnalazione di un membro del direttivo e a insindacabile giudizio del presidente; successivamente, entro 15gg il presidente avrà modo di valutare l’esclusione o meno di un associato, comunicandone l’esito e aggiornando l’elenco soci.

 

  1. Crediti (FCR – FabCRedit)

    1. ogni Credito vale 1 Euro (€) ed è la simbolica moneta di scambio all’interno del Laboratorio, può essere speso all’interno del FabLab per l’utilizzo delle macchine; non può in alcun modo essere ceduto ne utilizzato come moneta di scambio tra gli associati ne con terzi; non comprende il materiale utilizzato. serve ad incentivare la produttività e la partecipazione, a responsabilizzare gli utenti nell’utilizzo delle macchine e degli strumenti.

    2. modalità di accumulo crediti

      1. partecipazione attiva a progetti comuni, secondo la scheda progetto

      2. pulizia straordinaria (concordata preventivamente)

    3. modalità di spendibilità crediti

      1. utilizzo orario macchine: ogni macchinario ha un costo espresso in crediti per ora che verranno scalati dal monte crediti, tale modalità non potrà in alcun modo essere ibridata con l’ausilio di moneta circolante in Laboratorio.

      2. scontistica su corsi PRO per non più del 60% non cumulabile con altri tipi di agevolazioni (studente, borsista, etc…)

    4. validità

      1. anno solare dal 1 Gennaio al 31 Dicembre di ogni anno

 

  1. Corso Obbligatorio agli iscritti per utilizzo tools

    1. per tutti gli iscritti su ogni tecnologia, in gruppo di max 10 persone

    2. per gli host 2 ore obbligatorie su ogni tecnologia con test finale che certifica l’apprendimento e le  tecniche di fabbricazione. i corsi per host sono per un gruppo massimo di 2 persone a corso e i candidati ad host vengono scelti dal Lab-Manager.

 

  1. Apertura e Chiusura Lab

    1. responsabili: Allegata scheda Host (Antonio, Filippo, Francesco, Carlo)

    2. orari: Lunedì, Mercoledì, Venerdì, Sabato – dalle 14.30 alle 20.00

    3. openday: Mercoledì pomeriggio dalle 16.30 alle 19:00 / Sabato Mattina 10:00 alle 13:00

    4. accesso al laboratorio: il laboratorio è un luogo deputato alla fabbricazione, quindi per non incorrere in eccedenza di persone che non devono usare le macchine o lavorare ad un progetto, va prenotata, solo per i tesserati, l’arrivo al FabLab attraverso l’apposito form e compilata ogni volta la scheda progetto, per verificarne gli stati di avanzamento.

 

  1. Manutenzione macchine

    1. Ogni utente è tenuto al corretto uso di ogni Tool e ne previene il malfunzionamento per l’utente successivo. A tale riguardo sono predisposte delle schede d’uso con indicazione dell’accesso e del rilascio delle macchine.

 

  1. Regole di utilizzo LAB

    1. tranquillità e condivisione: il FabLab è un makerfacility e mette quindi a disposizione dei propri associati competenze e tools per la fabbricazione delle proprie idee; anche la parte creativa e di condivisione delle idee può essere svolta all’interno del laboratorio, ma nel pieno rispetto di chi sta lavorando; qualora ci fosse bisogno di fare un brainstorming o di discutere di progetti in gruppo, è consigliato di fruire di altre aule della Casa della Cultura, si prega di rispettare il luogo in cui altri lavorano ai loro progetti, come se fosse una “biblioteca”

    2. sicurezza: non fare del male alle altre persone e non danneggiare le macchine, i crediti spesi per l’utilizzo delle macchine non possono in alcun modo sostituire la negligenza e l’irresponsabilità… alias chi rompe paga

    3. operazioni: aiuta nella pulizia, mantenimento e sviluppo del laboratorio: il laboratorio e, nella fattispecie, l’area di lavoro utilizzata deve essere pulita dopo ogni utilizzo, per permettere ai successivi utenti di non trovare disordine, garantendo sempre che gli attrezzi siano al loro posto;

    4. conoscenza: contribuisci alla documentazione e alle istruzioni, in modo che tutto quello che si fa all’interno del laboratorio venga documentato.

    5. le macchine al Fab devono essere autorizzate previa prenotazione del form online. in alcun modo possono essere improvvisate lavorazioni all’ultimo momento; va ad ogni modo fatta richiesta al Lab-Manager

    6. l’abilitazione all’utilizzo delle macchine avviene dopo un workshop collettivo (vedi punto 3.), mentre la supervisione deve essere sempre garantita da un Host formato adeguatamente (vedi punto 3.b)

 

  1. Business al FabLab

    1. A chi appartengono le invenzioni sviluppate nel fab lab? I progetti e i processi sviluppati nei fab lab possono essere protetti e venduti come l’inventore preferisce, al difuori del Laboratorio, ma devono rimanere disponibili per l’utilizzo e l’apprendimento delle altre persone.

note:
qualora non si rispettassero le succitate regole, verrà fatto un richiamo al corretto utilizzo del laboratorio e successivamente al mancato rispetto di tali osservanze, verrà richiesta l’espulsione da associato al FabLab Napoli.